Salta al Contenuto delle News
 .
 .
Municipio
Sei in: Home » Comune » Amministrazione » Commissioni Consiliari

Commissioni Consiliari

Le commissioni consiliari sono state nominate dal Consiglio Comunale con propria deliberazione N. 12 del 28 giugno 2013 e sono così composte:

I^ commissione - assetto del territorio, ambiente, ecologia, trasporti, protezione civile, edilizia residenziale pubblica, attività produttive:
Schiavon Claudio, Ceolin Mattia, Segatto Alberto, Salatin Mery, Vian Luca

II^ commissione: bilancio, tributi, personale, affari istituzionali, forme associative e società partecipate, servizi sociali, culturali, sportivi e di istruzione:
Crosariol Michela, Castaldo Gianni, Ceolin Mattia, Meda Pietro, Geretto Francesca Paola

 


Si riporta di seguito il testo del Capo IV del Regolamento del Consiglio Comunale riguardante le Commissioni Consiliari:

Capo IV
COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI

Art. 7
Costituzione e composizione
1. Sono istituite in seno al consiglio comunale le commissioni permanenti.
2. Il numero, le materie di competenza e la composizione delle suddette commissioni sono determinate dal Consiglio Comunale all'atto della nomina delle stesse da effettuarsi nella prima seduta successiva alle elezioni nel rispetto del criterio proporzionale, in modo da assumere comunque la rappresentanza di ciascun gruppo e tenendo anche conto, per quanto possibile, del principio delle pari opportunità e degli equilibri di genere.

Art. 8
Attribuzioni
1. Le Commissioni permanenti hanno funzioni referenti, di controllo, consultive e redigenti.
2. In particolare:
- provvedono all'esame preliminare degli atti di competenza del Consiglio, alle stesse rimessi dal Sindaco o rinviati dal Consiglio o richiesti dalla Commissione. Sono sottoposte obbligatoriamente all'esame delle Commissioni le proposte di deliberazioni sulle quali siano stati espressi pareri non favorevoli dai responsabili dei servizi o dal Segretario comunale o non sia stata rilasciata l'attestazione di copertura finanziaria.
- provvedono all'esercizio delle funzioni di cui al precedente comma nel più breve tempo, riferendo al Consiglio con relazioni inviate al Sindaco e da questi illustrate all'assemblea consiliare.
D'intesa con il Sindaco può riferire all'adunanza il Presidente della Commissione. I risultati delle indagini conoscitive sono riferiti dal Presidente della Commissione entro il termine fissato dal Consiglio per l'espletamento dell'incarico.
- hanno potestà d'iniziativa per la presentazione di proposte di deliberazioni e mozioni, nell'ambito delle materie di loro competenza. Le relative proposte vengono rimesse al Presidente il quale trasmette quelle relative a deliberazioni alla Giunta, per conoscenza, ed al Segretario comunale per l'istruttoria sulla regolarità amministrativa. Quando l'istruttoria si conclude con l'attestazione di copertura finanziaria ed i pareri favorevoli, la proposta viene iscritta all'ordine del giorno della prima adunanza del Consiglio. Se manca l'attestazione di copertura finanziaria ed i pareri sono - tutti od in parte - contrari, la proposta è restituita dal Presidente alla Commissione che può riproporla soltanto dopo l'adeguamento dei contenuti alle osservazioni effettuate dagli organi tecnico-amministrativi e purché sia assicurata la copertura finanziaria.

Art. 9
Funzionamento delle Commissioni
1. Il Presidente di ciascuna Commissione permanente è eletto dalla stessa nel proprio seno, con votazione palese, a maggioranza dei voti dei componenti. Il Sindaco e gli Assessori comunali non possono presiedere le Commissioni permanenti.
2. L'elezione del Presidente avviene nella prima riunione della Commissione che viene tenuta, convocata dal sindaco, entro venti giorni da quello in cui è divenuta esecutiva la deliberazione di nomina.
3. In caso di assenza del Presidente lo sostituisce il componente della Commissione dallo stesso designato ad esercitare, in tal caso, le funzioni vicarie. Tale designazione viene effettuata e comunicata dal Presidente alla Commissione nella prima seduta successiva a quella della sua nomina.
4. Il Presidente comunica al Sindaco la propria nomina e la designazione del Consigliere vicario entro cinque giorni dall'adozione dei relativi provvedimenti. Il Sindaco rende note le nomine e le designazioni predette al Consiglio comunale, alla Giunta, al Revisore dei conti ed agli organismi di partecipazione popolare.
5. Il Presidente convoca e presiede la Commissione, fissando la data delle adunanze e gli argomenti da trattare in ciascuna di esse. Ogni membro della Commissione può proporre l'iscrizione all'ordine del giorno di argomenti che rientrano nella competenza della Commissione. Il Presidente decide sulla richiesta e, in caso di motivato diniego, il Consigliere proponente può chiedere che la decisione definitiva sia adottata dalla Commissione.
6. La convocazione è effettuata dal Presidente anche a seguito di richiesta, con l'indicazione degli argomenti da trattare, allo stesso indirizzata da membri della Commissione, espressione di gruppi consiliari che rappresentano almeno un terzo dei Consiglieri comunali in carica. La riunione è tenuta entro dieci giorni da quello successivo alla presentazione della richiesta al protocollo generale del Comune.
7. Le convocazioni di cui ai precedenti commi sono disposte con avviso contenente l'indicazione del giorno, ora, luogo ove si tiene la riunione e dell'ordine del giorno da trattare, da inviarsi telematicamente ai componenti della Commissione almeno due giorni liberi prima di quello in cui si tiene l'adunanza. Della convocazione è data comunicazione, entro lo stesso termine, al Sindaco ed agli Assessori delegati alle materie da trattare nella riunione, della quale viene inviato l'ordine del giorno.
8. La riunione della Commissione è valida quando sono presenti i componenti di gruppi consiliari che rappresentano almeno la metà dei Consiglieri in carica.
9. Il Sindaco ed i membri della Giunta possono sempre partecipare, con facoltà di relazione e di intervento nella discussione degli argomenti all'ordine del giorno, alle riunioni di tutte le Commissioni.
10. Gli atti relativi agli affari iscritti all'ordine del giorno, almeno 24 ore prima della riunione, sono inviati telematicamente ai membri della Commissione ed agli altri consiglieri comunali e depositati presse la sede comunale.


 



  Copyright © 2013 - Comune di San Stino di Livenza

Valid XHTML 1.0 Strict

CSS Valido!